Nell’incanto di Rachel Boxnboim

Share

A volte capita di incontrare miracoli, come queste chicchere e teiere di Rachel Boxnboim; una collezione ispirata ad Alice nel paese delle meraviglie.
A volte capita di incontrare miracoli, come queste chicchere e teiere di Rachel Boxnboim; una collezione ispirata ad Alice nel paese delle meraviglie.

Si tratta di Ceramica scolpita dalla trama di un pezzo di stoffa; probabilmente fatta adagiare quando ancora e’ morbida, e poi lavorata come se davvero —- si fosse trovata di fronte ad un drappo di tessuto. 

Insomma, un qualcosa che getta nell’incanto assoluto.

Ed è fantastico che si tratti di una chicchera – con l’idea di pausa te o caffè – perché fa ricordare che la magia è la realtà, mentre la routine, solo una circostanza. Voglio dire… dovremmo ribaltare il nostro punto di vista rispetto a cosa sia cosa: fate caso a come la verità sia spesso nascosta da qualcosa che appare qualcos’altro…

Ma d’altra parte il mondo gira al contrario.

La soluzione è pensare differente e fare come fa la creatività che ha fatto le valige -da quella parte di  mondo, che ci fa credere, che il trucco sia  scopiazzare qua e là, cambiando qualcosa- e se ne è andata nelle mani e nelle teste di chi ha la libertà nel cuore.

Elisabetta Guida

I commenti sono chiusi.