A Colorno “Notturni di Musica”. (E dietrologia)

Share
©castellidelducato.it

©castellidelducato.it

Barbara_SanseverinoLa Reggia di Colorno sembra la pace fatta a Palazzo Ducale. Tra una manciata di giorni partirà l’edizione 2016 di notturni in musica e la soave sensazione sarà ancora più intensa. Eppure a guardare i panni sporchi del 1500 è l’intrigo.

800px-Colorno-palazzo_ducale-giardini7

©DavidePapalini wikimediaCommons 

I protagonisti sono Barbara San Severino e Ranuccio Farnese. La Palazzo_ducale_Colornoprima aveva un sacco di amanti, un marito morto in circostanze misteriose e un sonetto a lei dedicato da Torquato Tasso. Ranuccio_First_FarneseL’altro: gracile, malaticcio, solitario, tutto preso dal diritto, dotato di gusto -incentivò produzione e commercio di seta e maiolica-, e decisamente illuminato: aveva realizzato bonifiche, proibito la coltivazione del riso per via della malaria e abolito il lavoro domenicale.

800px-La_Reggia_di_Colorno

©laMonique CreativeCommons Wikimedia

Ora non si capisce come questi due possano non essersi innamorati, visto che Ranuccio voleva Colorno, e Barbara protezione, sarebbero stati due piccioni con una fava. Certo quello che non ha fatto la chimica l’ha fatto l’odio tanto che è finita che alla marchesa è stata tagliata la testa perché pare fosse coinvolta con la congiura dei feudatari contro i Farnese. E sicuro più di tutto l’ha fatto il sospetto che avesse fatto cricca col Duca di Mantova (quello del “Rigoletto”: https://youtu.be/G9hQYf0Ud1o – “questa o quella”). Beh i casi sono due: o era colpevole o non si sapeva scegliere gli uomini.

800px-Colorno-palazzo_ducale-giardini91

©DavidePapalini WikimediaCommons

Detto questo se ci passerete una serata, sarà decisamente più interessante: è bello sapere i pettegolezzi della zona anche se risalgono a qualche secolo fa. Elisabetta Guida

Vi state chiedendo perchè "duchessa" e non "marchesa"? Ranuccio è la risposta

Vi state chiedendo perchè “duchessa” e non “marchesa”? Ranuccio è la risposta!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenti chiusi