Perle & Fagioli

Share

il ritratto della principezza Olga Orlova di Valentin Serov, via wikipedia

Giovane donna con collana di perle. di Vermeer via Wikipedia

La principessa Olga Orlova doveva essere abbastanza contrariata, però la sua collana di perle, senza non sarebbe stato lo stesso ritratto. Dunque non capisco la perplessità della donna dipinta da Vermeer che è come se si chiedesse se andranno d’accordo con l’abito e pare pensi alla giornata o alla serata chissà che l’aspetta. Considerato la vita è un soffio è sempre il momento giusto. Certo bisogna essere elastici, valutare le possibilità che la creatività offre. Perché l’importante è il concetto e allora anche un lunghissimo filo di fagioli che arriva all’ombelico, può fare la differenza.

vestito., collana (creata da Simona Rinciari) e fotografia sono miei- ©elisabettaguida- divieto di ripubblicazione

Vestito, collana (creata da Simona Rinciari) e fotografie sono miei- ©elisabettaguida- divieto di ripubblicazione

Penserete: fagioli, figurimaoci. Eppure, le perle non sono altro che parassiti capitati nell’ostrica e ricoperti di madreperla nel tentativo del mollusco di difendersi dalle irritazioni.  Ciò nonostante di valore ne hanno. E poi questi sono fagioli speciali. Simona Rinciari, un archeologa esperta nell’arte della mummificazione egizia gli ha regalato la bellezza eterna. Tra l’altro proprio dei fagioli sta arrivando la stagione: che -in mancanza di perle- se ne faccia buon uso. Elisabetta Guida

Commenti chiusi