Lingerie in una scarpa. Alle origini del tacco

Share

1c278587ef4bb270cd2c34a07e460169scarpa met 2volte vivendo succede di lasciare per strada l’entusiasmo. Come se tutto fosse già detto, già scritto, già visto. Penso al brivido di una scarpa col tacco. No, non mi riferisco alla solita banalità, il piattume del clichè propagandato ovunque; ma al fremito. …Quando ci si sente una bollicina in una coppa di champagne o Maria Antonietta a Versailles e si cerca qualcosa da indossare che possa interpretarlo. Ecco questa sensazione. Allora cosa meglio di una scarpa col tacco. E perché per vestire questa sfaccettatura dell’anima non tornare alle origini? Esattamente nel 700, anni in cui furono inventati.SC21917
Certo non erano il massimo della comodità intanto perché non si usava distinguere tra destra e sinistra ( ai soldati venivano date tre scarpe così se ne perdevano o rompevano una..) poi non erano assolutamente bilanciate. Però volete che dopo più di trecento anni le sartorie teatrali non siano riuscite a trovare una soluzione? Io confido nel progresso. (Da abbinare a parigine e parrucca). Elisabetta Guida 

Crediti fotografici:

La prima fotografia a sinistra appartine a The Metropolitan Museum of arts (Met Collection). www.metmuseum.org. Accanto l’immagine di Shoe Icon. www.eng.shoe-icon.com. Da ultimo un immagine della collezione del Museum of Fine Arts di Boston. www.mfa.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *