Un giorno d’ “Iliad”

Share

Manoscritto greco datato intorno al V secolo A.C. (via wikipedia)

“Canta, o dea, l’ira rovinosa del pelide Achille, che inflisse infiniti dolori agli Achei, gettò prematuramente nell’Ade molte anime di valorosi, li rese prede dei cani e di tutti gli uccelli, così si compiva la volontà di Zeus, da quando prima l’Atride, signore degli eroi, ed il divino Achille si divisero contendendosi”….

I commenti sono chiusi