Si ricomincia

Share

DSC_2471 ridotta elisabetta guidaDSC_1359- ridotta elisabetta guida“Domani nella battaglia pensa a me” scriveva Javier Marias e prima di lui  Shakespeare. Speriamo che il rientro non sia così traumatico.
Certo il romanzo dello scrittore spagnolo è decisamente intrigante. E’ la storia del tradimento di una sera, niente di sentimentalmente complicato. Senonchè  la protagonista femminile mentre si slaccia la camicetta è colpita da un infarto e muore, lasciando l’amante in una casa mai vista e per di più con la bambina di lei (o forse il bambino non ricordo) di pochi anni nella stanza accanto. Ma sicuro Shakespeare mette “il carico da novanta” perché aggiunge a domani nella battaglia pensa a me “dispera e muori”. Non per niente è una maledizione.
Con questo auguriamoci che per noi ci sia solo tanta fatica premiata da altrettanti successi! Elisabetta Guida

(Le fotografie sono mie. La prima è un particolare del lago di Milano 3, Basiglio. L’altra è la battaglia di Marciano dipinta dal Vasari su una parete della Sala del 500, dietro cui si pensava fosse celata la Battaglia di Anghiari di Leonardo da Vinci. Effettivamente trovata, ma dipinta da Riccardo Tommasi Ferroni)

 

Commenti chiusi