La musica nell’universo e altre comunicazioni

Share

Liftoff_of_Vega_VV06_carrying_LISA_Pathfinder_0_625w

To celebrate its 24th year in orbit, the NASA/ESA Hubble Space Telescope has released this beautiful new image of part of NGC 2174, also known as the Monkey Head Nebula. NGC 2174 lies about 6400 light-years away in the constellation of Orion (The Hunter). Hubble previously viewed this part of the sky back in 2011 — the colourful region is filled with young stars embedded within bright wisps of cosmic gas and dust. This portion of the Monkey Head Nebula was imaged in the infrared using Hubble's Wide Field Camera 3.

724329main_hubble_feature_full_full3.XII.2015- Nella Guyana Francese è appena stata lanciata una sonda, Lisa Pathfinder. Lo scopo è catturare il suono dell’universo. Sembra infatti che “la musica è tutta intorno” non sia solo uno slogan. Secondo alcune scuole di pensiero suoneremmo anche noi, tanto che tenderemmo a frequentare le persone che hanno le nostre stesse vibrazioni -o almeno così sostengono-.
Ma per il momento accontentiamoci dello spazio: sul sito soundcloud.com e nasa.gov, la Nasa ha messo a disposizione gratuitamente le registrazioni provenienti dallo spazio (scaricabili anche in Mp3). Ci sono le registrazioni provenienti da un po’ tutte le missioni: il conto alla rovescia e la partenza, le comunicazioni con gli astronauti e la musica suonata da pianeti, stelle e galassie. Elisabetta Guida

Crediti Fotografici:

-Copyright: ESA–Stephane Corvaja, 2015
-Image Credit: NASA, ESA and the Hubble Heritage
-TeamImage Credit: NASA, ESA, and the Hubble Heritage Team (STScI/AURA)

 

Commenti chiusi