Il Volo dell’angelo 2018 (anche in streaming)

Share

La fotografia è una cortesia dell’ufficio stampa

4 Febbraio 2018- Ormai tra qualche manciata di minuti, a Venezia, dal campanile di Piazza San Marco rivivrà un’antica tradizione: il volo dell’angelo.  Acrobazia non vecchia quanto il Carnevale -di cui si ha testimonianza scritta in un documento del 1094- ma certo incredibile.

In un giorno della metà del 1500, un funambolo turco, sopra una corda con un capo fissato ad una barca ormeggiata sul molo della piazzetta, raggiunse il campanile e la balconata di Palazzo Ducale dove porse i suoi omaggi al Doge. Tanta fu la meraviglia che da allora divenne appuntamento fisso ed esibito nei modi più spettacolari. La variazione che diede il nome al “volo dell’angelo”, in precedenza lo “Svolo del turco”, fu un acrobata che vestirono con due grandi ali, appeso ad una fune e fatta scendere a grande velocità. 

Senonché nel 1759, l’acrobazia finì in tragedia, l’evento vietato e l’equilibrista sostituito da una grande colomba di legno. E fu il volo della colombina a sostituire quello dell’angelo fino al 2001. Nel 2011 si decise che l’angelo sceso dal campanile fosse la ragazza che l’anno prima  si è aggiudicato il titolo di “Maria del Carnevale”. (Dall’anno 1000 era usanza che il secondo giorno di febbraio venissero benedette le coppie che si sarebbero  sposate entro l’anno. Tra le donne più povere ne venivano scelte 12 donne, le marie, e ognuna affidata ad una ricca famiglia che provvedeva alla dote).

Tutto questo per dire che la maria scelta per il volo previsto per le 11 di questa mattina è Elisa Costantini, di Burano, studentessa di economia e brava regatante -in coppia con la sorella è arrivata seconda alla Regata Storica 2017, e da sola ha vento la Regata di Murano. 

Ingressi a Piazza San Marco a numero chiuso, non più di 20.000 persone. Ma allestiti una serie spettacoli in punti strategici in modo da non lasciare nessuno deluso. Elisabetta Guida

Per vedere il volo dell’angelo in streaming: www.carnevale.venezia.it

 

Commenti chiusi