Fabrizio Sclavi & le torte volanti

Share
ridotta Elisabetta Guida_ cucchi

Allarme giallo, l’astronave spara crema pasticcera

elisabetta Guida cucchi 5Per far venire la vita come si vuole basta disegnarla. Inutile darsi tante pene.

unspecified 12

fabrizio Sclavi

Prendete Liu Jo e i suoi pantaloni button-up, non sono altro che la rappresentazione grafica (in questo caso in cuciture) del sedere che tutti vorrebbero avere. Ed ‘è geniale, perché solo un bambino avrebbe fatto lo stesso.  Ma basterebbe pensare a cosa sarebbe la Chiesa Cattolica senza la Cappella Sistina, o a Parigi senza gli impressionisti.

DSC_0086Dunque, se si vive in quello che si vede, la ricetta è: carta e matita.

DSC_0025

In partenza dal primo binario il treno per il dolce futuro

DSC_0191 (2)E l’idea sembra funzionare sul serio.

Così capita di andare a prendere un caffè in Corso Genova e trovarsi sotto l’attacco di uno stormo di torte volanti. Non che c’entri qualcosa il fatto che si sia nella Pasticceria Cucchi, piuttosto la situazione ha a che fare con Fabrizio. Il profeta di questa filosofia.

DSC_0302 (3)E anche se l’apparenza può trarre in inganno, quelli che sembrano quadri innocui appesi alle unspecified cucchi 2Elisabetta Guida 2- cucchiunspecified 2 ridottapareti o dipinti sulle vetrate della pasticceria nello spazio di un battito di ciglia, prendono vita, colpiscono i presenti con bombe di crema pasticcera. Lo scopo e fare prigionieri tutti i unspecified 4 ridottaclienti per lo spazio di un caffè e portarli su astronavi di frutta in un mondo dove non esiste amarezza.

Pronti ad Atterrare! la terra è di cioccolato

Pronti ad Atterrare! la terra è di cioccolato

DSC_0019 (1)

Ruote golose, ci prenderanno per la gola

Unico indizio, a consumo degli ignari spettatori, la luce; che non sembra provenire dall’esterno ma dall’interno di ogni disegno. Per il resto Federico Sclavi, un signore gentile con uno sguardo terribilmente dolce e una nutrita carriera nella carta stampata, ha solo pensato di fare guerra al dolore con un armata di torte, bignè e coni supersonici.unspecified 8

C’è riuscito? Philippe Petit, elisabetta guida cucchi 4l’equilibrista

Le sorelle Cucchi

Le sorelle Cucchi

che ha camminato su un filo teso tra le torri gemelle a New York, DSC_0031 ridottadice che è la paura a renderci vulnerabili, e che per stare in equilibrio bisogna attivare tutti i sensi, sentire col corpo e con la testa pensando solo alla vita che arriva ad ogni passo. Elisabetta Guida (Le fotografie sono mie)

Tutti i quadri sono in vendita. Per vedere e gustare:
Pasticceria Cucchi, Corso Genova n.1, Milano

Fabrizio Sclavi

 

Commenti chiusi