Design week 2019 Preview: 8 Aprile, Alberi americani all’Università statale

Share

Questa mattina intervista a David Venables, all’Università statale di Milano per il suo progetto Multiply, dell’associazione produttori di legni di latifoglia americani. L’occasione è stata “interni- human spaces-“ Protagoniste le piante di latifoglie americane. Mi raccontava che negli anni 20’ ne era stata disboscata una parte considerevole, ma senza che nessuno li ripiantasse successe che tornarono a crescere. Magico. Ma più precisamente l’istallazione è fatta col Tulipier. Un tipo albero, il cui legno ha un incredibile rapporto peso/resistenza. Tanto da potere sostituire il cemento. Ma soprattutto scaldato non viene attaccato da vermi, tarme ed altri animaletti seccanti.
Però mi chiedevo lui parla di sostenibilità, ed io sono abituata a sentire questa parola rispetto a materiali inerti. Voglio dire un albero è vivo, come si può parlare di sostenibilità. Ma mi ha spiegato il barbatrucco… e cioè basta considerare la questione da un altro punto di vista. Vale a dire vedere l’albero come immagazzinatore di Co2. Siamo dei predatori, non c’è niente da fare. Davvero. Davvero. Forse l’unica soluzione è la consapevolezza.
Ma al di là, Multiply è stata pensata per risolvere il problema casa. Le Nazioni Unite stimano che il 55% della popolazione globale che vive nelle aree urbane aumenterà del 68%. E sembra che questa soluzione modulare in tulipier possa rendere le cittò più resilienti e con una maggiore capacità abitativa.
Pensate fino a qualche anno fa questo legno veniva utilizzato per fare cornici o simili bazzecoline. Adoro i materiali, dunque seguiranno articoli.
Chi volesse fare un salto in statale, troverà Multiply molto divertente essendo costruito come un labirinto verticale. Di sera un po’ di mistero perchè diventerà uno spazio silenzioso… Elisabetta Guida

Ps- Sabato alle 18.30, presso il Cortile dei Bagni, all’Università Statale di Milano, Recital di Arie d’Opera “Musica, magia, miraggi” gratuito, aperto al pubblico. Importante presentarsi per le 18 perché i posti sono limitati.

I commenti sono chiusi