La vita straordinaria di Marcel Wanders & Moooi a Londra per il Design Festival

Share

©elisabettaguida

11 Agosto- Siamo troppo impegnati a trovare quello che ci divide. Moooi la Design Week Milanese ha spostato la sua attenzione sulle affinità. L’idea è: viviamo su un pianeta che da solo è una magia, siamo circondati dalla bellezza, dunque perché non vivere felici in armonia? Il design serve a renderci più comoda la vita, viaggiare o semplicemente prendersi un aperitivo, ad incontrare nuove persone. E via di questo passo gli hotel non sono altro che case temporanee. Dunque perché mantenere la distinzione tra “contract” e abitazione privata?

©elisabettaguida

©elisabettaguida

L’unico riferimento possibile è il bello. Bukovski avrebbe liquidato la questione con la frase “amatevi idioti”, mentre Marcel Wanders, direttore creativo e fondatore di Moooi aveva allestito gli spazi di Via Savona 54 come se entrando ci trovassimo in una boule de neige: tanta magia, e ambienti sopra le righe. Minimo comune denominatore: la vita è straordinaria.

©elisabettaguida

©elisabettaguida

Un elemento per tutti, le pareti erano arredato dalle fotografie di alcuni insetti, per mostrare la meraviglia proprio di questi esseri viventi che si tende a non vedere. Certo Moooi è un editore che ha preso sul serio Kant, e Kant –secondo me- è il design. Perché tutta la sua filosofia si riduce nel concetto “Pensa con la tua testa”. Il che si traduce nel fare carta straccia della tradizione, meglio, non rimanervici impigliati (visto che può essere che si scopra possa ancora valida), e creare.

Marcel Wanders, alla Design week 2017 negli spazi Via Savoma 56 ©elisabettaguida

Tra qualche settimana si aprirà il Festival del Design di Londra. E a proposito l’Ufficio Stampa sta cominciando a mandare gli “stay tune”, senza nulla svelare. Dunque chissà… bollirà in pentola qualcosa di nuovo, a differenza delle altre Design Week –sparse per vari paesi del mondo- dove Moooi ha portato in tournè il modello Milano. Staremo a vedere. Elisabetta Guida

Ps – Per chi amasse questi ambienti Marcel Wanders ha curato l’Andaz Amsterdam Prinsengracht. Occasione per vivere la sua idea di mondo. Qui per dare un occhiata: www.marcelwanders.com/work/andaz-amsterdam-prinsengracht

Mentre il sito dell’Hotel: amsterdamprinsengracht.andaz.hyatt.com/en/

 

Commenti chiusi