Notti di stelle cadenti

Share

image001 (1)Questa la dimostrazione scientifica che i desideri espressi guardando il cielo si avverano.

Bisogna partire dal fatto che quelle che si vedono non sono stelle ma meteore che a contatto con l’atmosfera terrestre si incendiano. Dunque, considerato che la parola meteorite, la quale deriva dal greco “meta” -in mezzo a-  ed “aer” -sospeso nell’aria-, ha decisamente molto in comune con i sogni; solo per fatto che cadano a terra è fatta.

Allora voilà: naso all’insù questa sera che pare sia una notte senza luna e poi dal 12 agosto desideri a go go. Elisabetta Guida

Le scarpine sono di PePè children shoes

Un commento

  1. Pronta con il naso all’insù!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *