Perle, riso & Molteni

Share

Jan_Vermeer_van_Delft_007dada16Non è assolutamente vero che le perle portano lacrime -figuriamoci se adesso ci mettiamo anche a credere alle fisime dei medievali- illuminano il volto e sono il simbolo di Afrodite. Dunque partners siate generosi. Certo se per compagno/a vi trovate chi vuole concorrere a diventare il più ricco del cimitero, è inevitabile fare di necessità virtù e vedere la questione con una certa elasticità mentale.

DSC_0119 Elisabetta Guida Ridotta_ MolteniSul tema sicuramente Molteni è da considerare. Chiaro che un mobile non sarà comodo da portare a spasso come un filo di perle. Ma anche lui nel suo ingombro vi saprà dare luce. Perché se cercate un’aura aristocratica e blasonata, Molteni Dada è quello che ci vuole. D’altra parte secondo l’Apocalisse di Giovanni le porte dellaDSC_0098 Elisabetta Guida ridotta DSC_0128 ridotta_Elisabetta GuidaGerusalemme Celeste sarebbero fatte di perle. E allora perché non la vostra cucina?

Per rendersi conto basta andare nello DSC_0002 Elisabetta Guida_Molteni_Ridottashowroom Milanese, di recente allestito da DSC_0145 Elisabetta Guida_ridotta_MolteniNicola Gallizia per expo, tutto agghindato con i Kokebana, bonsai volanti – sfere di terriccio, nella quale vengono innestate piantine, rivestite da muschio- altrimenti dette perle di muschio. Come si dice tutte le strade portano a Roma.

DSC_0133 ridotta Elisabetta Guida_MolteniDSC_0132 ridotta_ Elisabetta GuidaNe consegue che non bisogna essere troppo rigidi in tema di perle. Fosse solo per il fatto che i concetti in gioco sono importanti.

DSC_0139 Elisabetta Guida_ridotta_MolteniDSC_0140 ridotta Elisabetta Guida_MolteniDSC_0129 Elisabetta Guida_ Molteni_ RidottaHo scoperto che nelle saghe e nelle favole dell’Asia orientale viene chiamata “perla” una spilla, fatta con un procedimento aDSC_0123 Elisabetta Guida_Ridotta Moltenilchemico, utilizzata per ottenere la suprema felicità in amore. Sarebbe da trovare la ricetta.

Per ora bisogna DSC_0147 ridotta Elisabetta Guida_Ferruccio Laviani_MolteniDSC_0114 Elisabetta Guida_ridottaDSC_0110_Giulia Molteni- photocredit Elisabetta Guida ridottaaccontentarsi di quella di Davide Oldani, lo Chef Ambasciatore di expo 2015, usa come ingrediente principale il riso. Devo però avvisare che l’incantesimo è di quelli generali, vale a dire assicura gioia e felicità alla vita pubblica e privata se avete DSC_0116 Elisabetta Guida_ ridotta_ Moltenibisogno di effetti a campi specifici della vostra vita… non so. Chi c’era alla serata organizzata da Molteni e l’ha assaggiato, sicuramente può raccontare l’esperienza in prima persona. Oppure un idea sarebbe quella di mettervi ai fornelli guidati da “La mia Cucina Pop. L’arte di caramellare i sogni” di Davide Oldani, edito da Feltrinelli. Qualunque sia l’effetto della magia , ambasciatore non porta pena. Elisabetta Guida.

Tutte le fotografie sono mie -Le ultime due a sinistra raffigurano Giulia Molteni e Ferruccio Laviani, designer delle cucine Dada-. Fanno eccezione “La Ragazza con l’orecchino di perla” presa da wikipedia e di pubblico dominio, oltre alla cucina vela di dada, presa dalla pagina web Molteni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *