Dialoghi di filo: un vestito con un divano. Palazzo Morando fino al 25 settembre

Share

DSC_0069- dialoghi di Filo- Palazzo Morando ridotta ©elisabettaguida DSC_0059 dialoghi di filo- palazzo Morando ridotta ©elisabettaguidaC’è un motivo per preferire le temperature fresche al caldo, si può non stare a sottilizzare sulla stoffa. Per esempio quella che ricopre i divani. Illuminante sulla questione il corso di Cultura Tessile all’Accademia di Belle Arti di Brera. Ad aprire una breccia nel mondo delle possibilità: “Dialoghi di filo” a Palazzo Morando. Si tratta di lavori tessili e abiti in ricostruzione storica di Maria Antonietta Tovini. In questo la genialata è che le stoffe di cui sono fatti arrivano da Dedar, DSC_0085- dialoghi di filo Palazzo Morando (2) ridotta ©elisabettaguidaAlcantara, Dreamlux, dunque imbottiti e tessuti in fibra ottica.

 

Ad aggirarsi per le stanze, ed osservare i vestiti che furono, sembra che l’evoluzione sia passata da quanto più ci si offra in vista. Niente a che DSC_0107 ©elisabettaguida fare con il piattume esibizionista del nudo puro e crudo. Ma più con l’essenza di un profumo o le ali di una farfalla. E’ a questo che servono i vestiti e credo sia questo il senso della mostra. DSC_0094 ©elisabettaguida ridotta Certo il made in Italy, il rapporto tra formazione, produzione e creazione e l’intero il frullato di parole che ci si vuole cucire intorno. Il punto rimane riuscire a volare, interpretare quella sfaccettatura… o meglio la fugace sfumatura che colora qualche ora.

DSC_0080 ©elisabettaguida ridottaDSC_0074 ridotta ©elisabettaguida“Dialoghi di filo” potrebbe essere vista più che come una galleria di abiti, la collezione di Icaro. Con loro la collezione di Luigi Beretta, incisioni, cimeli e dipinti che testimoniano il cambiamento di costumi ed abitudini della Milano dal XVII al XX secolo. Chi raggiungerà prima l’infinito tra le due? una scollatura senza ombra di dubbio. Elisabetta Guida

Photocredit: le fotografie sono mie e coperte da copiright. Proibita la riproduzione

Commenti chiusi