Il pizzo dell’autunno/inverno 2017-2018 di Ermanno Scervino

Share

Il pizzo è sempre la risposta. (Ricamo compreso visto che l’uno e la derivazione dell’altro).

Per esempio mettiamo che per una strana alchimia cosmica si scopre di poter accartocciare gli anni passati fino a quando tutto è ancora possibile. Allora ci svegliamo una mattina e siccome sappiamo parlare perfettamente inglese andiamo a Los Angeles per diventare delle attrici bravissime.  E lì, si sa, levatacce per partecipare ai provini nelle ore più assurde, lavori pochi gratificanti. Ma proprio nel nostro primo giorno da cameriera entra un regista importante che ci propone di fare le protagoniste del suo prossimo film.  E’ un successo, vinciamo l’Oscar e diventiamo delle star. Però, tra festoni incredibili e cappuccino&painauchocolat una volta con Fassbender, l’altra con Owen Wilson -poi certo i soliti Jhonny Deep, Leo e Brad Pitt-, facciamo un corso di magia molto avanzato e difficile per imparare l’incantesimo che ci faccia incontrare gli amici che avevamo prima che si decidesse di arrotolare il nastro. Impariamo i segreti alchemici alla perfezione e caso vuole che reincontriamo tutti su una spiaggia di Malibu, mentre arrostiamo al sole. Totale succede come nelle ultime due puntate di “Lost”, ci sfioriamo e all’improvviso i ricordi di altre vite riaffiorano. Eh… ma non basta… anche gli amici devono incontrare le loro persone importanti. Allora altro incantesimo e voilà. Andiamo tutti d’accordo e decidiamo di comperare un Castello, ma così, senza pretese, giusto per sapere dove andare quando vogliamo passare qualche ora tutti assieme. Per il resto continuiamo con le nostre carriere, tra premi internazionali e firme di autografi.

Ma se pensiamo ad ognuno di questi istanti come a un filo non verrebbe pizzo? E anche a volere di tenerci come siamo, la realtà è così complicata ed imprevedibile che non potrebbe saltare fuori nient’altro di diverso. Elisabetta Guida

Le fotografie sono una cortesia dell’ufficio stampa di Ermanno Scervino. In caso si volesse ripubblicare le immagini si prega di volerli contattare.

 

 

Commenti chiusi