about… & contatti

Share

coperina

E’ una verità incontestabile, il principe azzurro esiste. Ed incontrarlo è inevitabile.

Credo sia un po’ come se nel labirinto dei nostri giorni seguissimo un filo invisibile fatto di amici, interessi, libri, viaggi, sapori, oggetti che ci fanno imbattere dritti in quello che è l’Amore della nostra vita. Una sorta di calamita che passo dopo passo attrae ciò, e chi, ci è più affine.

Qui trovate quello che mi piace. Le storie,le persone, il design, la vita in genere e la lingerie o meglio il vestito dell’anima. (Per questo l’adoro, perché è  liberta: tutto può essere lingerie dalla collana all’abito fino al porta pillole da tenere in borsa, alla scarpa o alla parrucca).

Quello che più mi preme è parlare di tutto questo senza inchinarmi di fronte a nessuna moda o nessuna persona. Elisabetta Guida

7 febbraio 2017
(Questo era prima.. cioè oggi ho avuto una epifania.  Non è importante cosa capita e quanto amaro ci sia da sopportare. A volte si pensa che il lieto fine non esista, ma c’è. E’ che ci manca la visione d’insieme.  Quel pezzo che combina il puzzle in un modo inaspettato. Magari si raggiunge in un dopo che adesso non si vede o a cui non ci si crede.  Forse esistono milioni di vite, o altri mondi chissà. D’altra parte per un molti anni si creduto la terra era piatta. E poi ci sono dei momenti in cui arriva il Punto di Vista, basta una parola, una frase e i nodi si sciolgono, le esperienze prendono un altro significato. Soprattutto diventa evidente che ognuno ha la sua favola. Dunque d’ora in avanti la linea editoriale sarà pubblicare tutto il fatato che riesco a scoprire).

Per contattarmi: elisabettaguida@ilprincipeazzurroesiste.it

 

3 commenti

  1. una presentazione SUPER!
    mi ricorderò del “filo invisibile”! Perché è proprio così!

  2. Grande, meravigliosa presentazione. Felice di averti conosciuta dal vivo, anch’io penso che ci sia un filo rosso che unisce molte cose, che non bisogna piegarsi alla moda o al marketing ma seguire solo il proprio istinto e le persone, se sei coerente, ti seguiranno e scopriranno grazie a te mondi sconosciuti o nascosti.

    • Anna, grazie infinite. Lo stesso per me. E anche se ho scritto così nella presentazione… il nome “il principe azzurro esiste” arriva dallo Zohar, un libro della Kaballah. Pare che abbiamo tre anime, la più “alta” appena passati a miglior vita va a baciare chi è stato/a creato/a con noi, la nostra mezza mela. E non è che questo essere sia un entità ultraterrena o sparsa chissà dove nel mondo ma una persona che si incontra una volta raggiunta la pienezza. E dunque volevo dare al mondo la bella notizia!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *